ROADS Gestione del tempo per donne sempre di corsa

Il metodo ROADS aiuta nella gestione delle attività e ha l’ambizioso obiettivo di aiutarti, soprattutto se sei mamma e lavori, a smettere di dire “Non ho tempo“. La sfida che ho lanciato alle beta-tester è stato di aiutarle a trovare un’ora di tempo al giorno tutta per sé e devo dire che i risultati ottenuti sono stati sbalorditivi.

I pilastri del ROADS

Devi sapere che l’organizzazione delle attività è migliorabile se si osserva il tempo dalla prospettiva giusta. Inoltre, è fondamentale lavorare sulla motivazione e solo in seguito si passa all’organizzazione delle attività altrimenti i cambiamenti duranno giusto un paio di settimane.

Riesci a immaginare di avere un’ora di tempo al giorno tutta per te?

Se sei capitata qui probabilmente prima di pensare a te stessa devi dedicarti a:

lavoro
secondo lavoro
o ricerca di un lavoro
casa
figli
genitori anziani o parenti da accudire
animali domestici
imprevisti
varie ed eventuali


TU

 

Serviva un altro metodo sulla gestione del tempo?

Forse non serviva, ma tutti quelli che ho provato non andavano bene per me. Conosco un sacco di donne freelance e/o mamme che annaspano per arrivare a fine giornata incastrando il lavoro, la casa, i figli e viaggiano costantemente in riserva di energie e non hanno tempo per sé così mi sono detta che forse serviva un altro metodo anche per loro.

Com’è nato il ROADS?

Quando più persone hanno iniziato a chiedermi: “Come fai a fare tutto?” ho osservato meglio la mia organizzazione per cercare di creare uno schema che fosse flessibile e replicabile. Un po’ come la ricetta della torta di mele o il polpettone: ogni famiglia ha la sua ricetta, ma gli ingredienti di base sono gli stessi.

Dopo aver tracciato un primo schema ho chiesto a un gruppo di donne di testarlo. Ho scelto persone di età e con necessità eterogenee proprio per capire se il metodo garantisse lo stesso margine di miglioramento anche partendo da condizioni molto diverse.

Dopo questa prima fase ho ulteriormente messo a punto la ricetta del ROADS e ho creato una mappa ancora più precisa che ho sottoposto a un secondo gruppo di tester. Alcune hanno applicato solo parte del metodo, altre avevano già una buona organizzazione, altre ancora sono rinate e hanno cambiato in modo incredibile la propria vita.

Le avevo avvisate che il metodo ROADS non lavora solo sul tempo, ma interviene sull’autostima e sulla percezione di noi stesse quindi ci aiuta a diventare chi vogliamo essere – Ok, permettimi di indossare per un attimo i panni della pedagogista! – e questo cambiamento interiore si manifesta anche sul piano fisico, familiare, professionale e materiale.

Per me il ROADS non è un metodo per creare donne super performanti (lo sei già, anche se c’è chi vuol farti credere il contrario!), ma è uno strumento che aiuta a mantenere l’equilibrio.

  • Significa che se lavori come una matta per due settimane poi devi trovarti ampi margini per te per recuperare senza sensi di colpa.
  • Vuol dire che più fai per gli altri più devi avere tempo per te, per ricaricare le pile.
  • Se sei una libera professionista decidere come usare il tuo tempo farà davvero la differenza nel tuo business.

Non voglio farti l’elenco delle cose che faccio o dei ruoli che ricopro perché sarebbe noioso,  poco elegante e il tuo tempo è prezioso, quindi ti invito a seguirmi sui social o a contattarmi per raccontarmi le tue passioni, i tuoi sogni, le paure che ti bloccano e le situazioni che ti rubato tempo ed energie preziose.

Perché questo nome e questo logo?

Il nome ROADS è l’acronimo dei cinque passi che ti aiutano a migliorare la tua vita e sono step precisi, semplici e che ti permettono di riorganizzare le attività e gestirle meglio. Mi piaceva l’immagine delle strade perché per gestire le varie attività abbiamo molte vie possibili ma spesso scegliamo quella più trafficata o tortuosa perché non vediamo le alternative sepolte sotto le abitudini e le convinzioni limitanti.

Hai presente il detto: “Hai voluto la bicicletta? Pedala” Ecco, secondo me ben rappresenta il caos che a volte riusciamo a creare nella nostra vita quando non riusciamo a dire “No” a una richiesta, non riusciamo a delegare, ci ostiniamo in cose che ormai non sentiamo più affini a noi. Quindi ho messo la donnina sulla bicicletta e le ruote sono due orologi.
Devi sapere che il metodo ROADS l’avevo pensato, non so perché dato che sono abbastanza capra, in inglese e il motto Ride your time mi piaceva molto, mi dava la sensazione di essere attiva, presente e consapevole dello stare nel qui e ora. Molto zen, lo so!
Quando l’immagine mentale era chiara ho scritto a Valentina Scuteri e le ho chiesto il logo di una donna in bicicletta con due orologi come ruote e, la posizione delle lancette indica l’ora di nascita dei miei bimbi. Mi ha chiesto che colore volessi il logo e le ho risposto: “Color pigiama” e ho allegato la foto dei fiorellini del pigiama da allattamento che indossavo in quel momento e che mi faceva sentire bene. Lei è stata professionale, creativa e molto paziente e il risultato è sotto i tuoi occhi.

Differenze e somiglianze del ROADS e gli altri metodi?

Partiamo dalle cose comuni agli altri metodi. Anche il ROADS:

  • usa i blocchi di tempo
  • ti aiuta a ristabilire le priorità
  • vuole aiutarti a stare bene

Vediamo in cosa differisce da altri metodi:

  • è creato da una donna e studiato per le donne freelance e/o le mamme
  • le pause sono produttive
  • esistono diversi tipi di blocchi di tempo
  • multitasking è bello… se sai come usarlo
  • il tempo per sé è una priorità e non l’ultima voce da spuntare
  • è altamente flessibile
  • aiuta a prevenire e ridurre lo stress con tecniche olistiche
  • ti mostra come creare uno stile di vita in linea con ciò che ti piace fare
  • ti aiuta a tornare protagonista nella tua vita e a cavalcare il tuo tempo

A chi è adatto il metodo ROADS?

Quando ho elaborato il metodo ROADS ho pensato a:

  • donne freelance che devono gestire molti aspetti del lavoro in proprio
  • mamme che devono occuparsi di casa, lavoro e figli
  • donne che lavorano come dipendenti e vorrebbero avviare la propria attività
  • chi ha in testa un progetto o un’idea, ma non trova il tempo per dargli forma
  • chi ha tante passioni e interessi (multipotenziali o personalità scanner come me!) e non vuole rinunciare a nulla

Obiettivi del metodo ROADS

Il ROADS ha l’obiettivo di aiutarti:

  1. a scegliere in cosa investire le tue energie
  2. a liberarti di ciò che non ti serve
  3. riorganizzare le attività
  4. avere tempo per te e il tuo benessere
  5. cambiare la percezione del tempo
  6. insegnarti le strategie giuste
  7. creare una routine flessibile a partire dalle tue esigenze

Se sono una lavoratrice dipendente sono destinata a una vita di corsa?

Ovviamente no! Per fortuna esistono molti altri metodi per la gestione del tempo, ma devi sapere che il ROADS richiede un certo margine di flessibilità per aiutarti a esprimere tutto il tuo potenziale.
Se lavori 12 ore al giorno e al rientro devi occuparti della casa questo metodo non ti farà avere giornate di 36 ore. Se vuoi posso aiutarti a capire di cosa liberarti per alleggerirti il carico e ristrutturare la tua giornata ti aiuterà a tirare il fiato e smettere di vivere in apnea.

Se ti alzi la mattina e il primo pensiero va alle cose che DEVI fare è arrivato il momento di cambiare strada.

Se vuoi sapere come passo il mio tempo e in cosa ho investito i miei anni, leggi la pagina CHI SONO.